Federmetano a fianco di NGVA Europe nella promozione del gas naturale

Federmetano a fianco di NGVA Europe nella promozione del gas naturale per la decarbonizzazione dei trasporti.

Prosegue l’azione di NGVA Europe presso le istituzioni europee per far conoscere l’elevata valenza ambientale del gas naturale e del biometano per i trasporti. A supporto di quanto sta facendo l’Associazione europea, pubblichiamo di seguito la traduzione del comunicato stampa in uscita oggi sul loro sito.


COMUNICATO STAMPA NGVA EUROPE 13/11/2018

L’Europa ha bisogno di un quadro legislativo aperto in cui tutte le soluzioni che contribuiscono alla decarbonizzazione del settore trasporti e al raggiungimento degli obiettivi di qualità dell’aria possano essere valutate in condizioni eque.

Per raggiungere gli obiettivi al 2030 attualmente in discussione, le tecnologie dei motori e dei veicoli, in combinazione con combustibili gassosi a basse emissioni di carbonio e rinnovabili, dovranno ancora svolgere un ruolo importante nel settore del trasporto pesante. Tuttavia, l’attuale metodologia di valutazione delle emissioni di CO2, incentrata sui valori allo scarico, deve essere integrata in modo da considerare il contributo del gas rinnovabile e del biometano avanzato.

Il gas naturale e il gas rinnovabile (biometano) rappresentano una soluzione disponibile e pronta – già oggi – a svolgere il proprio ruolo. La produzione di gas rinnovabile è già una pratica standard e la sua disponibilità e la flotta di veicoli sono in rapida crescita.

Pertanto, alla vigilia della votazione finale del Parlamento Europeo sul regolamento che fissa le emissioni di CO2 per i nuovi veicoli pesanti, NGVA Europe sollecita l’inclusione di un nuovo approccio complementare.

Si prevede che il settore dei trasporti pesanti svolgerà un ruolo sempre più importante in un’economia globale, mentre i trasporti pubblici e gli autobus dovranno integrare in misura sempre maggiore l’offerta di trasporto passeggeri garantendo standard più elevati di qualità dell’aria.

Il matchup ben consolidato tra motori convenzionali e carburanti di derivazione petrolifera è chiamato a evolversi, orientandosi progressivamente verso nuove soluzioni. Dovrà fare leva su carburanti puliti e rinnovabili come bio-CNG e bio-LNG per avviare – oggi – il processo di decarbonizzazione, utilizzando le giuste soluzioni tecniche in base alle diverse esigenze di trasporto. Le tecnologie CNG e LNG possono coprire tutti questi aspetti: dalla mobilità urbana fino al trasporto merci su lunghe distanze. Il biometano può essere miscelato con gas naturale di origine fossile senza costi aggiuntivi o perdite di prestazioni.

L’utilizzo del gas naturale e del biometano offre concrete opportunità ambientali e di mercato:

– considerando il modello “dal pozzo alla ruota” (Well-to-Wheel), il biometano – sia compresso che liquefatto – consente una riduzione complessiva delle emissioni di CO2 dall’80% al 95% (rispetto ai carburanti tradizionali), quando si utilizza rispettivamente gas rinnovabile generato dai rifiuti urbani o sintetico (power-to-gas)
– producendo biometano da reflui zootecnici, la riduzione di CO2 può persino arrivare al 180% (rispetto ai combustibili convenzionali), poiché in questo processo il metano che dovrebbe essere rilasciato nell’atmosfera viene catturato e convertito
– le emissioni inquinanti in condizioni di guida reali prodotte da un carburante pulito come il gas naturale sono più facili da controllare: sistemi semplici ed affidabili di post-trattamento dei gas garantiscono livelli di emissione molto bassi
– i veicoli a gas naturale consentono una riduzione del rumore fino al 50% rispetto ai veicoli diesel
– lo stoccaggio di energia e le operazioni di rifornimento sono paragonabili a quelli dei combustibili convenzionali: gli autocarri a metano liquido sul mercato sono in grado di garantire un’autonomia di oltre 1.600 km, con caratteristiche di coppia e potenza equivalenti a quelle del Diesel

Nel complesso, le tecnologie CNG e LNG per i veicoli sono mature, accessibili, affidabili, sicure e pronte a svolgere un ruolo chiave nella transizione verso un sistema di trasporto pulito e sostenibile.

Continueremo a chiedere l’inclusione, quanto prima, di una metodologia di valutazione delle emissioni che possa tradurre la neutralità tecnologica in legislazione. Il gas rinnovabile è pronto a svolgere un ruolo fondamentale nel sostenere il processo di decarbonizzazione del settore del trasporto pesante.


Link:

NGVA Europe
– Greenhouse Gas Intensity from Natural Gas in Transport
HDGAS

Allegati:

– Europe needs an open legislative framework where all solutions contributing to the decarbonization of the transport sector and achieving air quality goals can be assessed on fair terms, del 13-11-2018. In inglese.


Stampa

Argomenti correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi