NGVA Europe commenta la revisione della legge svizzera sulla CO2

Venerdì 25 settembre 2020, la Svizzera ha approvato la revisione totale della sua legge sul CO2, implementando un approccio Well-to-Wheel che consente il calcolo delle emissioni di CO2 ridotte quando si utilizza il biometano nel trasporto su strada.

Nel complesso, la Svizzera ha confermato l’obiettivo di dimezzare le proprie emissioni di gas a effetto serra entro il 2030 rispetto al 1990 e ha rivisto la sua legge sulla CO2 in modo che tale obbligo possa essere rispettato.

Tra le altre misure e in linea con gli obiettivi dell’UE, gli obiettivi di CO2 per i nuovi veicoli sono stati ulteriormente rafforzati. Tuttavia, a questo scopo, la Svizzera prenderà in considerazione le emissioni “nette” di CO2 dei veicoli alimentati con combustibili rinnovabili. In dettaglio, i livelli di emissione saranno calcolati in base alla quota di biometano nella miscela di gas certificata dalle autorità.

Il segretario generale di NGVA Europe Andrea Gerini ha commentato:

“Combinando le emissioni di carburanti e veicoli, la Svizzera offre un approccio molto pragmatico al calcolo dei gas serra nel settore della mobilità. Per gli svizzeri non è una novità: se da qualche anno hanno iniziato con il 10% di biometano nel mix di combustibili, oggi hanno già certificato una quota del 20%.
Grazie a vaste opzioni per produrre bioCNG e bioLNG sostenibili, i veicoli a gas naturale consentono già oggi la neutralità del carbonio in un modo accessibile, proporzionato alla quota disponibile di biometano alla stazione di rifornimento.
Pertanto, chiediamo alla Commissione europea di non perdere l’opportunità di integrare la dimensione del carburante nella prossima revisione del regolamento sulle norme sulle emissioni di CO 2 . Con questo, dobbiamo stimolare ulteriormente un uso più ampio di bioCNG e bioLNG che stanno già portando una soluzione concreta al processo di decarbonizzazione del nostro ambiente “.


Questo articolo, in lingua originale inglese, è stato pubblicato il 29 settembre 2020 sul sito di NGVA Europe.


Allegati:

Comunicato stampa di NGVA Europe


 

Argomenti correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi