LNG a Porto Marghera (VE): via al percorso di autorizzazione

Venice LNG, la joint venture tra Decal e San Marco, ha dato il via al percorso autorizzativo per il deposito costiero di GNL a Porto Marghera.

Due i procedimenti che il progetto dovrà affrontare: il primo è quello per l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio, di competenza del Ministero per lo Sviluppo Economico che si esprimerà di concerto col Ministero dei Trasporti e d’intesa con la Regione Veneto; il secondo è quello del Ministero dell’Ambiente, che rilascerà il proprio decreto sulla compatibilità ambientale dopo aver sentito il parere degli esperti della Commissione Tecnica di Valutazione di Impatto Ambientale e una volta realizzata una consultazione pubblica. Le osservazioni saranno fino al 20 aprile.

Il progetto Venice LNG prevede la realizzazione di un deposito di Gnl – il combustibile alternativo che sarà sempre più utilizzato da navi e camion per ridurre le emissioni nocive – con una capacità di 32.000 m3 in un’area lungo il Canale Industriale Sud di Porto Marghera


(fonte: ansa.it)

Link:

staffettaquotidiana.it
snam.it
– commissione europea: gainn4core


Stampa

Argomenti correlati

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi