Incentivi all’acquisto di veicoli pesanti alimentati a metano

Incentivi all’acquisto di veicoli pesanti alimentati a metano liquido (LNG) e compresso (CNG).

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha firmato il decreto ministeriale recante le modalità di erogazione degli incentivi 2019 all’autotrasporto per il rinnovo del parco mezzi.

La good news è stata riportata dalla presidente Licia Balboni durante l’audizione di Federmetano tenutasi lo scorso 23 luglio presso la X Commissione (Attività produttive, commercio e turismo) della Camera inerente l’indagine conoscitiva sulle prospettive di attuazione e di adeguamento della Strategia Energetica Nazionale al Piano Nazionale Energia e Clima per il 2030.

Lo stanziamento è pari a 25 milioni di euro sui 240 milioni di euro totali destinati dal Governo a sostegno del settore dell’autotrasporto per il triennio 2019 – 2021.

I 25 milioni sono così ripartiti:

9,5 milioni per l’acquisizione di autoveicoli nuovi adibiti al trasporto di merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate a trazione alternativa a metano compresso CNG, gas naturale liquefatto LNG, ibrida (diesel/elettrico) ed elettrica, nonché per l’acquisizione di dispositivi idonei per la riconversione di autoveicoli per il trasporto merci a motorizzazione termica in veicoli a trazione elettrica.

9 milioni di euro per la radiazione per rottamazione di veicoli pesanti di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 11,5 tonnellate con contestuale acquisizione di veicoli nuovi conformi alla normativa euro VI di massa complessiva a pieno carico a partire da 7 tonnellate, nonché per l’acquisizione di veicoli commerciali leggeri euro 6 di massa complessiva pari o superiore a 3,5 tonnellate fino a 7 tonnellate, in assenza di rottamazione.

6 milioni di euro per l’acquisizione di rimorchi e semirimorchi nuovi per il trasporto combinato ferroviario e marittimo, nonché per trasporti in regime ATP.

0,5 milioni di euro per l’acquisto di casse mobili e rimorchi o semirimorchi porta casse per facilitare l’utilizzazione di differenti modalità di trasporto in combinazione tra loro senza alcuna rottura di carico.

Per l’entrata in vigore del decreto si attende la pubblicazione in G.U. oltre che la pubblicazione del decreto dirigenziale nel quale saranno definite le modalità di dimostrazione del possesso dei requisiti per accedere agli incentivi.


Link:

– mit.gov.it: Autotrasporto, firmato Dm per 25mln incentivi rinnovo mezzi, del 19-7-2019


print
Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Argomenti correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi