BioLNG nei trasporti: rendere la neutralità climatica una realtà

Il 23 novembre 2020 la European Biogas Association (EBA), Gas Infrastructure Europe (GIE), Natural & bio Gas Vehicle Association (NGVA Europe) e SEA-LNG hanno pubblicato un documento congiunto, che dimostra i vantaggi concreti dell’utilizzo BioLNG per la decarbonizzazione nei settori dei trasporti fornendo i fatti e le cifre più recenti.

In vista della prossima Smart Sustainable Mobility Strategy che sarà pubblicata dalla Commissione europea a dicembre, il documento invita le istituzioni europee a riconoscere il potenziale per il BioLNG per raggiungere gli obiettivi di gas serra (GHG) e continuare a riconoscere i benefici disponibili oggi di LNG e BioLNG nel trasporto marittimo e su strada per ridurre i gas serra e le emissioni di inquinamento locale dannose per la salute dei cittadini dell’UE.

BioLNG nei trasportiIl documento congiunto evidenzia il vero potenziale del BioLNG per decarbonizzare i trasporti pesanti e le spedizioni in modo rapido ed economico. Il documento illustra come BioLNG può aiutare l’UE a raggiungere i suoi obiettivi climatici per il 2030 e diventare neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050. Poiché il processo di produzione di BioLNG cattura il carbonio, la catena del valore di BioLNG genera emissioni di carbonio negative. Quindi, facendo funzionare i camion dell’UE con BioLNG al 100%, è possibile rimuovere le emissioni di CO2 dall’atmosfera.

La produzione dell’UE di BioLNG dovrebbe aumentare di dieci volte entro il 2030. Si prevede che il trasporto pesante a LNG dell’UE raggiungerà 280.000 unità nello stesso periodo. L’utilizzo di una miscela BioLNG al 40% con GNL contribuirà a ridurre del 55% le emissioni di CO2 di questi camion. Ciò può essere ottenuto utilizzando solo il 10% (40TWh) della produzione totale di BioLNG europea (380TWh). Nel settore delle spedizioni, il 50% degli ordini di navi portacontainer di grandi dimensioni oggi sono alimentati a LNG o pronti per la conversione in LNG. Il 20% del mix di BioLNG nel trasporto marittimo ridurrebbe le emissioni di CO2 fino al 34%. Proprio la scorsa settimana, la più grande operazione di bunkeraggio di LNG al mondo è stata completata a Rotterdam, fornendo 17.300 metri cubi di LNG a una nave portacontainer francese da 23.000 TEU, il 13% della quale era BioLNG.

BioLNG può essere trasportato utilizzando l’infrastruttura LNG esistente senza ulteriori adattamenti tecnologici o costi aggiuntivi. Per questo motivo il supporto dell’infrastruttura LNG è fondamentale per garantire lo spiegamento del BioLNG nei prossimi anni. Oggi l’UE ha 53 porti in cui è disponibile il rifornimento di LNG e oltre 330 stazioni di rifornimento di LNG. Questo numero aumenterà in modo esponenziale nei prossimi anni. Nel caso dei distributori di LNG, sarà sei volte più grande, raggiungendo 2.000 stazioni di LNG entro il 2030. L’uso delle attuali infrastrutture stimola anche il commercio transfrontaliero di BioLNG in Europa.

Harmen Dekker, Direttore della European Biogas Association ha sottolineato: “BioLNG è disponibile oggi e scalabile per domani. È un carburante a emissioni zero sostenibile e competitivo in termini di costi se teniamo conto di tutte le esternalità positive della catena del valore del Bio-LNG. Per garantire il massimo potenziale di produzione e il massimo beneficio per i consumatori dell’UE, la nuova revisione della direttiva dell’UE sulle energie rinnovabili dovrebbe integrare più materie prime come i residui che non possono essere utilizzati per altri scopi e colture secondarie. L’UE deve anche creare un mercato unico per il biometano e il BioLNG facilitando lo scambio di volumi e certificati attraverso i confini dell’UE senza barriere tecnologiche o politiche”.

Roxana Caliminte, Vice Segretario Generale, Gas Infrastructure Europe ha aggiunto: “L’infrastruttura che usiamo oggi per il GNL può essere utilizzata domani per BioLNG con poche o nessuna modifica. Non ci sono asset bloccati – solo effetti di scale-up per BioLNG climaticamente neutro. Se vogliamo avere successo nel ripulire i trasporti, sarà fondamentale che l’UE riconosca il ruolo vitale delle infrastrutture GNL nella strategia di mobilità intelligente e sostenibile”.

Andrea Gerini, Segretario Generale di NGVA Europe ha sottolineato: “Integrando la dimensione del carburante e riconoscendo i vantaggi del gas nei trasporti in file come la Smart Mobility Strategy e la Revision of CO2 Emission Performance Standards Regulation, l’UE consentirà e stimolerà la decarbonizzazione effetto del BioLNG. Questo grazie alla sua flotta di veicoli già esistente e in rapida crescita e all’infrastruttura di rifornimento disponibile”.

Steve Esau, Direttore Generale, SEA-LNG ha commentato: “BioLNG fornisce un modo comprovato e commercialmente fattibile per decarbonizzare in modo incrementale l’industria navale europea utilizzando le navi esistenti e l’infrastruttura GNL esistente . Continuiamo a sostenere che le autorità di regolamentazione adottino un approccio basato sugli obiettivi fondato sull’apertura tecnologica e garantiscano una vera parità di condizioni tra le diverse soluzioni di mobilità. Che si tratti di una base well-to-wheel o well-to-wake “.


Questo articolo, in lingua originale inglese, è stato pubblicato il 23 novebre 2020 sul sito di NGVA Europe.


Allegati:

Comunicato stampa di NGVA Europe
BioLNG in Transport: Making Climate Neutrality a Reality
Infografica


RASSEGNA STAMPA

Link:

– motori.quotidiano.net: BioLNG nei trasporti, rendere la neutralità climatica una realtà, del 21-12-2020


 

Argomenti correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi