La Regione Emilia-Romagna rinnova il suo impegno per la mobilità sostenibile

Un impegno che coinvolge anche le altre regioni del Bacino Padano e il Governo, per mettere in campo misure sinergiche per abbattere l’inquinamento atmosferico

La Commissione Territorio, Ambiente e Mobilità dell’Assemblea Legislativa Regionale dell’Emilia-Romagna ha approvato il 14 aprile scorso la risoluzione 2874, che impegna la Giunta e il Presidente della Regione a continuare e rafforzare le proprie politiche di contrasto all’inquinamento atmosferico e di promozione di veicoli a bassa emissione d’inquinanti o a emissioni zero.

La risoluzione li impegna inoltre a sollecitare il Governo ad adottare una serie di misure a favore della mobilità sostenibile, tra cui prorogare l’Ecobonus per i veicoli a zero e basse emissioni,  implementare i fondi del Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile per favorire il ricambio delle flotte dei mezzi pubblici, e attivare incentivi per coloro che operano la conversione a gas Metano o GPL di autoveicoli alimentati a benzina che realizzano bassi livelli di produzione di CO2.

L’impegno è volto in particolare a sostenere queste misure per le Regioni del bacino padano, per avviare un’azione straordinaria, coordinata e sinergica tra lo Stato e tali Regioni per massimizzare l’efficacia delle politiche di prevenzione e contenimento dell’inquinamento atmosferico, ricorrendo ai fondi del Next Generation EU, migliorando la qualità dell’aria in tale bacino.

 

Federmetano accoglie con favore questo segnale positivo. Apprezziamo la grande sensibilità e attenzione che l’Amministrazione Regionale pone, da molto tempo, alla salvaguardia dell’ambiente e della salute dei cittadini, come è emerso anche al Webinar regionale “Trasporti e la mobilità sostenibile e intelligente” del 21 aprile scorso, organizzato e moderato da ART-ER, a cui anche Federmetano ha partecipato. In particolare, siamo lieti che la Commissione condivida con noi la necessità di un riesame della valutazione delle emissioni dei veicoli, “passando da una certificazione basata solo dalla qualità e quantità delle sostanze (inquinanti e climalteranti) che dallo scarico vengono immesse nell’ambiente, ad una certificazione che tenga conto delle emissioni generate dalla produzione, alimentazione, manutenzione e demolizione del veicolo e della batteria se il veicolo è elettrico”, come indicato nella risoluzione 2874. Un cambio di paradigma che Federmetano sollecita da tempo anche alle istituzioni Europee, impegnate nella revisione dei principali provvedimenti comunitari per allinearli  ai nuovi target stabiliti nell’ambito del Green Deal.

 

Quando si parla di gas naturale e di biometano, peraltro, l’Emilia-Romagna rappresenta una vera e propria eccellenza, come ha sottolineato Licia Balboni,  Referente Politiche UE e Rappresentante regionale Federmetano al webinar del 21 aprile. La Regione vanta un primato quanto a numero di distributori di CNG ed LNG e ha un circolante a gas naturale elevato rispetto ad altre regioni.
Un patrimonio tecnologico e imprenditoriale che permette di tradurre i plus del biometano – già prodotto e utilizzato in regione come pure a livello nazionale –  in benefici immediati per l’ambiente e per la salute dei cittadini. Questi benefici sono confermati anche dai risultati del recente studio condotto da Biomether , dai quali emerge con l’uso a biometano una ancora minore presenza di residui carboniosi nel motore rispetto all’impiego del fossile. Un ulteriore vantaggio che si affianca a quelli già noti del gas naturale: abbattimento delle emissioni di NOx, di particolato e della CO2.

Il materiale dell’evento del 21/04/2021, compresa la registrazione, sarà disponibile nella pagina seguente: https://energia.regione.emilia-romagna.it/piani-programmi-progetti/programmazione-regionale/piano-energetico-per/eventi/i-trasporti-e-la-mobilita-sostenibile-e-intelligente

V. anche: https://www.federmetano.it/2021/04/19/21-04-2021-federmetano-partecipa-al-webinar-trasporti-e-mobilita-sostenibile-e-intelligente/


ALLEGATI

Argomenti correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi